domenica 5 ottobre 2008

Software Architecture: to be fast...

Anni fa. Ennesima intervista a Bill Gates in cui la speaker chiede quale sia il comportamento, la metodologia, insomma la cosa da fare più importante nell'ambito dello sviluppo software.
Domanda tutto sommato banale, la risposta, a giudicare dal volto seccato di Gates e dal conseguente suo famoso sorrisetto ironico, potrebbe essere anche essa banale.
Gates si concentra un attimo e, dopo pochi secondi, da una risposta che, nella sua apparente banalità e semplicità, è e resta invece assolutamente geniale.
La risposta di Gates è semplicemente:

"to be fast..."

L'intervistatrice si mostra a sua volta un pochino seccata, per qualcosa che Gates sembra aver buttato lì tanto per rispondere, ed incalza Gates chiedendogli nuovamente, si... che è ovvio che sia necessario essere rapidi e veloci nel corso dello sviluppo di un qualsiasi software, ma che insomma... cos'altro, sempre secondo Gates, è realmente importante, dopo l'essere fast, nell'ambito dello sviluppo software?

Gates stavolta risponde... ancor più gelido se possibile:

"to be faster..."

Napoleone Bonaparte aveva già risposto, un po' di tempo prima, ad analoga domanda, ovviamente su quali erano i tre parametri più importanti di cui tener conto sul campo di battaglia, la risposta di Napoleone fu:

" ... vitesse, vitesse, vitesse!!!"

Vitesse, ovviamente, in francese significa velocità...

Velocità di motoscafo,1923 Benedetta Cappa Marinetti.

2 commenti:

Sergio ha detto...

Bello quel quadro! Mi mancava! Ti consiglio anche "A 300 km sulla città" di Gerardo Dottori... come diceva Marinetti... "la religione della velocità"...

Fabio Ciccone ha detto...

Bello davvero ... i Futuristi sono una mia passione dai tempi del liceo e questo quadro (della moglie dello stesso Marinetti mi sembra ma non vorrei sbagliare...) mi ha da sempre molto colpito...

 
Extension Factory Builder